Newsletter

"Scrivo a grandi lettere quanto sia grande la potenza di Maria"

Vorrei esprimere la mia gratitudine e tutta la mia riconoscenza nonché la mia testimonianza alla tenerezza Divina per tutte le concessioni ottenute attraverso la Vergine dell’Eucaristia. Per prima cosa la conversione del cuore, il guidarmi con i Suoi messaggi a donarmi al Signore imparando a digiunare, a pregare, ad adorare e ad amare la penitenza. Tutto per gli effetti scaturiti dalla grazia singolare della presenza della Madonna a Manduria.

Ringrazio di cuore anche Debora per tutto quello che fa a beneficio della Chiesa e del Papa e per la consolazione delle anime. Se conta o serva a dirlo: io ho toccato con il “dito tommasiano” e visto cose fuori la possibilità della natura o della ragionevole evidenza; fatto esperienza di tante situazioni familiari che solo con l'aiuto vivo ed istantaneo della Madonna hanno trovato la risolutiva serenità. Essendo un militare non sono molto bravo nelle parole ed esprimo a grandi lettere quanto sia la potenza di Maria, Vergine dell’Eucaristia.

Spero che queste poche righe aiutino nell’avere più certezze e a non fermarsi a qualsiasi ostacolo-diceria che si incontra.
L’albero buono si conosce dai frutti buoni!

C. D'amico